SMAQ, Mercati digitali ed e-commerce

Progetti
Febbraio 2022 - in corso
Un progetto modellizzato che mette a sistema enti del territorio, community di aziende agroalimentari di qualità e nuovi professionisti del mondo digitale, con l’obiettivo di innescare processi di innovazione sui territori.

Un progetto di sviluppo locale che parte dalle produzioni Made in Italy per disegnare nuove opportunità attraverso gli strumenti della comunicazione digitale, della tracciabilità dei prodotti e della conoscenza dei nuovi mercati digitali per la commercializzazione di beni locali a elevato valore aggiunto. Pluralità di attori (Fondazioni di origine bancaria, Camere di Commercio e associazioni di categoria, Atenei e centri di formazione professionale, community di aziende agroalimentari), lavorano insieme per promuovere produzioni con radici sul territorio.
I processi di innovazione generati sono favoriti e accompagnati da figure professionali dotate di specifiche competenze, il Project Manager e i Digital Ambassador, persone con elevate potenzialità in ambito digital, il cui compito è quello di portare la scintilla dell’innovazione all’interno delle filiere agroalimentari tramite la diffusione delle loro competenze.

1. Perché il progetto SMAQ

SMAQ nasce a partire da uno studio del 2018 dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, nel quale si sottolineava la grande potenzialità di sviluppo del comparto agroalimentare italiano, specialmente attraverso l’utilizzo dei nuovi strumenti digitali quali e-commerce, marketplace e social media. Dopo la prima edizione pilota sviluppatasi in Cuneo e provincia, Filiera Futura modellizza il progetto esaltando i punti di forza e potando quelli di debolezza, proponendolo infine ai propri associati e diffondendosi attraverso lungo tutto il centro-nord Italia.

2. Obiettivi

Gli obiettivi principali dell’iniziativa sono di:

  • rendere le aziende agroalimentari capaci di maneggiare le basi dei nuovi strumenti di comunicazione, innovazione digitale e tecnologica
  • aumentare il grado di competitività del tessuto imprenditoriale locale in modo da competere sempre più a livello globale, con lo scopo di generare valore per l’intera filiera
  • rendere produttori e produttrici maggiormente consapevoli di ciò che essi stessi rappresentano in termini di patrimonio gastronomico locale e dei mercati nei quali si inseriscono attraverso i propri beni
  • formare e valorizzare i Digital Ambassador, figure professionali di nuova generazione, capaci di apportare linfa al territorio
  • creare una community nazionale SMAQ, composta dagli stakeholder protagonisti del progetto, le aziende e i Digital Ambassador

3. Come funziona

A partire dalla modellizzazione effettuata da Filiera Futura, ogni associato intenzionato a riproporre il progetto dovrà, a seconda della caratteristiche del proprio territorio:

  • individuare una o più filiere di riferimento presenti sul proprio territorio di competenza, rappresentate da aziende e/o realtà a esse affini
  • delineare un orizzonte temporale di sviluppo progettuale entro il quale poter valutarne l’efficacia
  • individuare un ente (Università, ITS, Enti di Formazione), capace di erogare formazione alle aziende partecipanti
  • individuare e formare un Project Manager, figura di raccordo fra ogni stakeholders progettuale
  • selezionare e formare un numero variabile di Digital Ambassador, veri e propri attori del cambiamento digitale, che si interfacceranno con le aziende e verranno coordinati dal Project Manager
  • erogare il ciclo di formazione attraverso l’ente prescelto
  • assistere le aziende nel percorso autonomo di implementazione delle nuove conoscenze, assistite dai Digital Ambassador
  • analizzare i risultati ottenuti e valutare l’efficacia del progetto
Gli smaq aperti
Associati
3
Durata
09/22 - 02/24
Filiera
Multifiliera
Aziende
12
associati coinvolti
Il Progetto SMAQ Ancona ha visto coinvolte 12 aziende, senza prevedere distinzioni per dimensione o filiera.

I settori più rappresentati hanno rispecchiato la specificità del tessuto produttivo marchigiano: in prevalenza produzione di olio, vino, cereali, ma anche miele, zafferano, allevamento di bovini e agricoltura sociale. Le aziende partecipanti, molto eterogenee tra loro, sono state sostenute nei processi di trasformazione digitale attraverso un percorso integrato di assessment, formazione e consulenza sulle attività di marketing digitale, tracciabilità e strategia commerciale ed e-commerce. Durante il percorso si sono forniti alle aziende coinvolte gli strumenti necessari per orientarsi e gestire le sfide competitive, con un focus specifico sullo sviluppo delle attività di comunicazione digitale, attraverso un percorso strutturato in tre fasi: Formazione, Project Work e Affiancamento in azienda.

Partner del progetto
Università Politecnica delle Marche
vedi il sito
Aziende coinvolte
Apicoltura Del Conero Società Agricola S.S.
Aspr’oro s.r.l.
Az. Agr. Carbonetti
vedi il sito
Azienda Agraria Trionfi Honorati Antonio Srl
vedi il sito
Azienda Agricola Tonti Giorgio
vedi il sito
Azienda Agricola Vignamato
vedi il sito
Azienda Agricola Befanucci
vedi il sito
Brunori Mario & Giorgio s.n.c.
vedi il sito
Frantoio Brignoni
vedi il sito
Il Ritorno
vedi il sito
Mastro Fruttaio
vedi il sito
Vallesina Bio
vedi il sito
Project manager e digital ambassador
Giulia Pieretti
Project Manager
Linkedin
Manfredi Mangano
Digital Ambassador
Linkedin
Valentina Monacelli
Digital Ambassador
Linkedin
Lolita Bussoletti
Digital Ambassador
Linkedin
Associati
1
Durata
03/18 - 12/22
Filiera
Multifiliera
Aziende
29
associati coinvolti
Nato da uno studio dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, si colloca nel Programma Agroalimentare 4.0 della Fondazione CRC.

Da uno studio preliminare condotto dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, nasce il Progetto SMAQ Cuneo, il cui obiettivo è stato quello di sostenere la competitività delle imprese del settore agroalimentare, supportandole nel processo di innovazione digitale, e si è collocato del Programma Agroalimentare 4.0 della Fondazione CRC.

Per dotazione finanziaria e per numero di soggetti istituzionali, economici e sociali coinvolti, SMAQ ha rappresentato l’iniziativa progettuale più ampia della Fondazione CRC all’interno del Programma ed è stato un unicum a livello nazionale per l’attenzione e l’interesse a creare impatto non solo nei contesti urbani, ma anche nelle aree più interne e rurali, che rappresentano la maggioranza del tessuto imprenditoriale e sociale e dell’identità del cuneese. In quattro anni il progetto SMAQ ha coinvolto 30 piccole e medie imprese, autentiche custodi dei saperi e del patrimonio gastronomico e agroalimentare del territorio cuneese, con un legame ben saldo alle loro origini e tradizioni e con un occhio all’innovazione digitale focalizzandosi su 4 assi principali: promozione della Community, formazione aziendale, tracciabilità e creazione delle figure dei Digital Ambassador.

Partner del progetto
Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo
vedi il sito
Università degli Studi di Torino
vedi il sito
Polo Agrifood – MIAC
vedi il sito
Aziende coinvolte
Agritrutta
vedi il sito
Apicoltura Abrate
vedi il sito
Azienda Agricola Bressi
vedi il sito
Azienda Agricola San Biagio
vedi il sito
Birrificio della Granda
vedi il sito
Biscottificio Cavanna
vedi il sito
Bordiga 1888
vedi il sito
Bramardi Cioccolato
vedi il sito
Casa del miele Ballari
vedi il sito
Caseificio Sepertino
vedi il sito
Cooperativa Tesori Bio
vedi il sito
DiSanaPianta
vedi il sito
Dulcioliva
vedi il sito
Fattorie Fiandino
vedi il sito
Il Frutto Permesso
vedi il sito
In-fusione
vedi il sito
La Cucina delle Langhe
vedi il sito
La Fattoria 1946
vedi il sito
La Talpina
vedi il sito
Lumcheria Italiana
vedi il sito
Marco Bozzolo
vedi il sito
Mulino Sobrino
vedi il sito
Pastiicio Egidio Michelis
vedi il sito
Piemonte Miele
vedi il sito
Produttori Alta Val Grana
vedi il sito
Terra Nuova
vedi il sito
Project manager e digital ambassador
Francesco Maria Gentile
Project Manager
Vedi la scheda
Vincenzo La Forgia
Project Manager
Linkedin
Margherita Testa
Digital Ambassador
Linkedin
Sofia Eleonora D’Angelo
Digital Ambassador
Linkedin
Pier Lorenzo Rolando
Digital Ambassador
Linkedin
Associati
1
Durata
05/22 - 12/23
Filiera
Multifiliera
Aziende
10
associati coinvolti
La Via delle erbe e dei fiori è un progetto che mira alla valorizzazione dell’area di Massarosa-Massaciuccoli attraverso dinamiche di innovazione digitale.

Nell’ambito di SMAQ è stato individuato il progetto La Via delle erbe e dei fiori, ideato e realizzato dall’Associazione Versilia Verdelago e che mira alla valorizzazione dell’area di Massarosa-Massaciuccoli, come progetto sul quale innestare dinamiche relative l’innovazione digitale proprie del progetto. Attraverso l’elaborazione di una strategia di marketing territoriale, si è creato un modello di economia sostenibile nel cuore verde della Versilia, tramite un rapporto virtuoso tra le filiere del territorio, il cibo e il turismo: la valorizzazione di percorsi turistici in mobilità lenta e delle filiere produttive (florovivaismo, viticoltura, piante officinali, olio di oliva, apicoltura, ortofrutta, coltivazione cerealicola); il ripopolamento del centro abitato con attività volte a incentivare l’economia locale; il recupero di terreni incolti e semina di piante mellifere, con particolare attenzione al mondo apiario, alla biodiversità e agli insetti impollinatori.

Partner del progetto
Fondazione Campus di Lucca
vedi il sito
La Via delle Erbe e dei Fiori
vedi il sito
Aziende coinvolte
Az. Agr Giovanni Bianchini
vedi il sito
Floricoltura Giannini
vedi il sito
Frantoio di Massarosa
vedi il sito
Il Giardino di Manipura
vedi il sito
Azienda apistica Daniele Cairone
vedi il sito
Lavanda di Massarosa
vedi il sito
Versil Green
vedi il sito
Azienda Agricola Il Paese delle Meraviglie
vedi il sito
Project manager e digital ambassador
Barbara Pezzini
Project Manager
Linkedin
Davide Giannecchini
Digital Ambassador
Linkedin
Davide Martini
Digital Ambassador
Linkedin
Associati
1
Durata
01/24 - 12/25
Filiera
Multifiliera
associati coinvolti
Partner del progetto
Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo
vedi il sito
Centro di Ricerca di Neuromarketing Behavior and Brain Lab
vedi il sito
Project manager e digital ambassador
Milena Brasca
Project Manager CNR
Linkedin
Vincenzo La Forgia
Project Manager UNISG
Linkedin
Margherita Testa
Project Manager UNISG
Linkedin
Vincenzo Russo
Project Manager Brain Lab
Linkedin
Associati
1
Durata
01/22 - 12/23
Filiera
Multifiliera
Aziende
14
associati coinvolti
Il progetto SMAQ Perugia ha avuto l’obiettivo di sostenere le aziende di tre specifiche filiere in un percorso di sviluppo delle loro competenze digitali.

In particolare si sono individuate piccole e medie aziende appartenenti a filiere agroalimentari peculiari, che grazie al digitale hanno vissuto opportunità di crescita e sviluppo. Le filiere coinvolte sono state quelle degli agriturismi per l’aspetto relativo all’ospitalità e alla produzione agricola rivolta tanto al mercato quanto alla ristorazione diretta; del vino con la filiera delle cantine dell’area del Lago Trasimeno; della birra e in particolare della produzione del luppolo, settore che vede un crescente interesse da parte del mondo produttivo.

Partner del progetto
ITS Umbria Academy
vedi il sito
Aziende coinvolte
Agriturismo La Ginestrella
vedi il sito
Agriturismo Il Cerreto
vedi il sito
Il Castello di Pupaggi
vedi il sito
Berioli Agricola SS
vedi il sito
Coldibetto SS
vedi il sito
Duca della Corgna
vedi il sito
Il Poggio di Anna Gattobigio
vedi il sito
Azienda Agricola Madrevite
vedi il sito
Azienda Agricola Montemelino
vedi il sito
La Rondine a Maccarello
Il Lombrico Felice
Birra Perugia S.r.l.
vedi il sito
Abbazia di Vallingegno
Azienda Agricola Giacomo Traversini
Project manager e digital ambassador
Marcello Serafini
Project Manager
Linkedin
Anna Rita Battiloro
Digital Ambassador
Linkedin
Laura Biancalana
Digital Ambassador
Linkedin
Sofia Pacifici
Digital Ambassador
Linkedin
Giulia Serafini
Digital Ambassador
Linkedin
Associati
2
Durata
12/23 - 09/25
Filiera
Piccoli frutti
associati coinvolti
Partner del progetto
Università degli studi di Padova
vedi il sito
Project manager e digital ambassador
Giulia Campagnolo
Project Manager
Linkedin
Enrico Basso
Digital Ambassador
Linkedin
Jessica Bertazzo
Digital Ambassador
Linkedin
Michele Lorenzoni
Digital Ambassador
Linkedin
Marta Vizzotto
Digital Ambassador
Linkedin