News

In partenza il progetto “+ Api. Oasi fiorite per la biodiversità”

1 Marzo 2023
4' di lettura

Filiera Futura lancia una nuova iniziativa nazionale e si rivolge alle amministrazioni comunali e alle comunità

Promuovere il valore della biodiversità in tutta Italia, attraverso la creazione di oasi fiorite, spazi verdi ricchi di essenze mellifere, habitat ideali per le api e per gli altri insetti impollinatori, con il coinvolgimento attivo dei Comuni e delle comunità. Questo è l’obiettivo di + Api. Oasi fiorite per la biodiversità”.

Il progetto si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse a livello nazionale da Filiera Futura, associazione nata nel 2020 che lavora in tutta Italia per innovare il settore agroalimentare promuovendo progetti condivisi. “+ Api. Oasi fiorite per la biodiversità” nasce dalla sintesi di diverse progettualità sperimentate dai soci di Filiera Futura.

“+ Api” vuole portare l’attenzione su un tema attuale e urgente: le api domestiche e selvatiche infatti sono responsabili di circa il 70% dell’impollinazione di tutte le specie vegetali viventi sul pianeta e garantiscono circa il 35% della produzione globale di cibo, ricoprendo quindi un ruolo fondamentale per l’ambiente e per l’ecosistema. Le attività dell’uomo e il cambiamento climatico stanno mettendo sempre più a rischio la riproduzione di questi insetti: più del 40% delle specie di invertebrati rischiano infatti di scomparire, in particolare api e farfalle.

Anche la Commissione europea si sta mobilitando a riguardo: il 24 gennaio 2023 è stata pubblicata la comunicazione “Un nuovo patto per gli impollinatori” per porre un freno all’allarmante declino degli insetti impollinatori selvatici in Europa, rivedendo la precedente iniziativa UE del 2018 e integrando la normativa sul ripristino della natura del 2022.

È necessaria un’azione risoluta per contrastare la perdita di impollinatori e anche Filiera Futura, insieme ai suoi associati, vuole fare la sua parte con “+ Api. Oasi fiorite per la biodiversità”.

Ad oggi, all’iniziativa di Filiera Futura hanno aderito Fondazione Perugia, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Su ciascun territorio di riferimento il progetto è stato declinato con caratteristiche proprie (tempistiche, modalità di adesione, soggetti ammissibili).

È possibile scoprire tutti i dettagli sulla pagina dedicata sul sito di Filiera Futura e cliccare sui loghi delle singole Fondazioni che si trovano in basso per saperne di più.

In via generale, l’iniziativa i rivolge alle amministrazioni comunali del territorio o ad altri soggetti ritenuti ammissibili dalle singole Fondazioni aderenti. I soggetti individuati riceveranno un contributo economico per la copertura delle spese di preparazione del terreno, semina e creazione delle oasi, oltre alla formazione necessaria tramite un webinar operativo con esperti tecnici di Fondazione Agrion, che illustreranno le modalità di piantumazione e manutenzione. Sarà posta inoltre particolare attenzione alle realtà capaci di attivare reti e partnership locali nel processo di creazione dell’oasi quali apicoltori, scuole, associazioni.

Per Francesco Cappello, Presidente di Filiera Futura: “Con il progetto “+ Api. Oasi fiorite per la biodiversità” e il diretto coinvolgimento delle nostre fondazioni associate, intendiamo promuovere e diffondere sui territori piccole azioni concrete, con una forte valenza educativa e di sensibilizzazione della popolazione rispetto al tema della cura dell’ambiente e della natura, strettamente legato alla produzione agroalimentare”.    

Altre notizie dal mondo filiera futura

Evento
16 Maggio 2024

Terra & Tech. Giovedì 16 maggio tappa a Lucca per il tavolo di confronto con le aziende vitivinicole del territorio

Filiera Futura e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca promuovono, in collaborazione con l’Incubatore del Politecnico di Torino I3P, una giornata di confronto e di approfondimento con gli operatori e le operatrici della filiera vitivinicola del territorio di Lucca e provincia per ascoltare dal vivo le esigenze di un settore che sta affrontando sfide di cambiamento decisive per il proprio futuro. […]

Evento
08 Maggio 2024

Terra & Tech. Mercoledì 8 maggio tappa a Verona per il tavolo di confronto con le aziende vitivinicole del territorio a Teatro Ristori

Filiera Futura e Fondazione Cariverona hanno organizzato, in collaborazione con l’Incubatore del Politecnico di Torino I3P e con la partecipazione di Verona Agrifood Innovation Hub, un incontro gratuito per coinvolgere gli operatori e le operatrici della filiera vitivinicola delle province di Verona, Vicenza, Belluno e Mantova e ascoltare dal vivo le esigenze di un settore che sta affrontando sfide di cambiamento decisive per […]

News

Filiera Futura rinnova gli organi direttivi

Francesco Cappello riconfermato Presidente dell’associazione nazionale per l’innovazione agroalimentare Comunicato Stampa Nella mattinata di venerdì 12 aprile, presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, sono stati rinnovati gli organi di Filiera Futura, associazione che lavora a livello nazionale per innovare il settore agroalimentare. Francesco Cappello (attuale Presidente facente funzioni di Fondazione CRC e Presidente uscente […]